25 giugno 2008

Into the wild - Nelle terre selvagge

L'altra sera sono stata all'arena estiva Chiar di Luna. E' a un solo chilometro da casa mia (anche se con le scarpe sbagliate può sembrare molto di più ve l'assicuro!) ma non mi era mai capitato di andarci ed invece mi è piaciuto un sacco! Intanto perchè adoro il cinema all'aperto e poi anche il film che proiettavano "Into the wild" di Sean Penn mi è piaciuto molto. Lo consiglio a tutti, non è certo allegro ma molto intenso e ben fatto. Basato sull'omonimo romanzo di Jon Krakauer, racconta la storia vera di Christopher McCandless, un giovane californiano di 22 anni che dopo essersi laureato decide di donare tutti i suoi averi in beneficienza e partire per un viaggio di due anni attraverso gli Stati Uniti fino a raggiungere le terre sconfinate dell'Alaska. Novello San Francesco, troverà la tanto agognata fusione totale con la natura ma anche molto di più. Io come spesso mi capita mi sono emozionata ed in particolare quando il protagonista, dopo tanto aver affermato l'importanza della libertà individuale si rende conto che happiness is real only if shared. La felicità è reale solo se condivisa. Dopo mi sono messa a pensare se sia vero o meno e credo che in determinate situazioni si possa essere felici anche da soli ma sicuramente maggiore soddisfazione si ha quando si ha la possibilità di condividere la propria felicità con qualcuno. Siamo o non siamo degli animali sociali??

4 commenti:

Ale ha detto...

animali?? parla per te!! Ale

Denise ha detto...

l'ho visto anch'io il film e mi è piaciuto molto. fotografia eccezionale e poi pensare che è una storia vera te lo fa apprezzare ancora di più. Baci bellezza! D.

Anonimo ha detto...

novello san francesco?? quello gli animali se li magnava in quantità, altro che fratello sole e sorella luna!

Katia ha detto...

eh eh vero anonimo ma un po' me l'ha ricordato lo stesso!!
Baci ad Ale e Denise!