26 agosto 2008

Vele d'agosto

Eccomi, sono tornata, la vacanza è andata benissimo.. la settimana in barca a vela in giro per il mare della Provenza fino alle Isole Porquerolles è stata favolosa. E dire che non era cominciata per niente bene.. appena arrivati al porto di San Lorenzo, dove era previsto l'imbarco, abbiamo sistemato le nostre cose in barca - ben contenti di esserci aggiudicati la cabina di prua (meritatissima, ci siamo presentati con due ore di anticipo!!) - ed avendo un po' di tempo decidiamo di farci un tuffo nella vicina spiaggetta.. detto fatto ci svestiamo velocemente e ci buttiamo in acqua.. il tempo di godersela.. che meraviglia, che refrigerio, ci voleva proprio.. quando ci guardiamo intorno e ci accorgiamo che siamo gli unici in acqua e dalla riva ci guardano tutti con un misto di sorpresa e preoccupazione.. il tempo di dire.. argh mi sa che ci sono le meduse, stiamo attenti e fare per tornare alla spiaggia che.. ahiiiii.. sento una bruciatura alla pancia, ecco che m'ha beccato una medusa, accidenti!! Ed infatti usciamo e ho un bel segno rosso sul ventre! Torniamo alla barca, ammoniaca, crema presa in farmacia (mamma quanto brucia!) ed intanto iniziano ad arrivare gli altri partecipanti: una coppia di Arezzo, una ragazza di Roma e una signora di Milano (con ombrello rosso al seguito per proteggersi dal sole!! Mah!).
Poco dopo giunge anche il proprietario della Scuola di Vela che organizza il charter, Roberto. Saluti, convenevoli e dopo una bella pizzata tutti insieme si va a nanna. Il giorno dopo si parte (nella notte intanto è arrivato anche lo skipper, Luca); non c'e' vento e si va a motore ma anche cosi è bello e rilassante da morire.. Il giorno dopo invece si alza un bel venticello, si va finalmente a vela e Roberto propone a chi vuole di stare al timone per cui arriva anche il mio turno. Una bella sensazione di piacevole responsabilità.. ed è bello vedere come la barca si sposta a seconda di come muovi il timone. Ci esercitiamo anche con le manovre.. Prrrronti? si virrrrra!! ;-)

Per evitare un racconto chilometrico sulla settimana meglio una sintesi dei momenti della settimana che mi sono piaciuti di piu', quindi ecco a voi la mia personalissima best list..
1) l'isola di Port Cros, il suo piccolo porticciolo e la rada piena di barche (molte delle quali davvero pregievoli. E' qui che ho visto per la prima volta il nuovo beneteau, il First 50.. superbo!) e di un favoloso colore tra l'azzurro ed il verde smeraldo.. indescrivile! La vista migliore si ha salendo verso la fortezza, da qui si domina tutta la baia. Ho un ricordo stupendo di tutta la giornata a Port cros, dell'arrivo e del giro dell'Isola, con bagno ad una deliziosa spiaggetta semideserta (e siamo in pieno agosto) a mezz'ora di cammino in una suggestiva strada nel verde che costeggia il mare; essendo Port cros riserva naturale, il mare è incontaminato e si vedono, oltre ad una miriade di pesci di dimensioni anche notevoli, anche numerose stelle marine; la cena a due in un delizioso e romantico posticino sul porto.. fritto misto ed orata innaffiati dal vino bianco dell'Isola Porquerolles. E poi dulcis in fundo un mojito in un allegro e colorato locale vicino al porto con anche Roberto e la simpaticissima coppia di Arezzo, Agnese ed Edo. Gran bella giornata davvero!
2) le rocce rossastre del massiccio dell'Esterel che si specchiano nel mare, davvero uno spettacolo stupendo e suggestivo.
3) la sera nella rada di Villefranche (è sempre stupendo stare in rada, bellissime anche quelle di Cavalaire Sur Mer e di Pampelonne, ma quella di Villefranche è davvero unica!), con l'incanto della baia immersa nell'oscurità e le luci multicolori del paesino che la ravvivano. Bellissimo!
4) l'avvistamento dei delfini che nuotano accanto alla barca. Diversamente da quanto pensassi, invece di esserne spaventati, sono attratti dal rumore del motore per cui ci hanno fatto compagnia soprattutto il primo giorno che siamo andati a motore e poi meno. Menzione speciale anche per il simpatico pesce luna, non è bellissimo poveretto ma ispira simpatia.. Quando si sente in pericolo finge di essere defunto per cui lo si può ammirare benissimo a bocca aperta a pelo d'acqua.
5) dulcis in fundo, la compagnia, che ha permesso fosse una settimana cosi bella.. Oltre al mio squisito compagno di cabina (nonchè validissimo componente dell'equipaggio!) desidero ringraziare anche Roberto (bravo e professionale, una compagnia molto piacevole), Luca (sempre attento e disponibile e molto simpatico, meglio come skipper di barca a vela che come tenderista!), Agnese ed Edo (davvero una bella scoperta, sicuramente li rivedremo presto) e Serena (carina e simpatica). Ho dimenticato nessuno?? No direi di no.. oggi voglio essere buona!! (Chi era con me sulla barca sa bene a cosa mi riferisco!!)

8 commenti:

Simo10 ha detto...

Ciao Cicci.... sono contenta che è andato tutto bene.. ma quando ci vediamo??????
Io sono senza macchina questa settimana.... fatti viva così ti racconto le ns avventure/disavventure a Vela
bacioni

simona ha detto...

Poi mi devi dare le diritte su questo charter...é una vita che vorrei fare una vacanza in barca a vela (ho fatto solo week end) e quel tratto di costa azzurra é semplicemente fantastico!

Katia ha detto...

W la vela insomma!!
Simona, il charter si chiama rivieravento, ho messo il link anche nel post. Comunque: www.rivieravento.com Noi ci siamo trovati benissimo, sono bravi e simpatici. (Roberto mi dovrai offrire un week end son tutta questa pubblicità eh eh!).
Visto che sei un'esperta in materia, hai sentito della notizia del giorno.. il matrimonio aumenterebbe la vita dell'uomo di ben 10 anni!! mah!!

Nelli ha detto...

che voglia di andare in barca...

cmq katia ti confermi un'ottima fotografa (oltre che una ottima blogger9

ciao!

simona ha detto...

Ma Katia che dire? Queste statistiche e sondaggi mi lascian sempre perplessa ma nond evo remare contro, quindi WWWW il matrimonio!!!

Katia ha detto...

ma si, parlare male di matrimonio di questi tempi è come sparare sulla croce rossa per cui.. w il matrimonio!

Anonimo ha detto...

katia, ma che bel costumino!

Kathy ha detto...

Per Simona e chiunque fosse interessato a conoscere le attività di Riviera Vento, ecco l'email a cui poter scrivere: sailingteam@rivieravento.it
Roberto sarà lieto di mandarvi tutte le informazioni!